L’attività in acqua riduce il rischio di incorrere nelle patologie legate all’età e alla sedentarietà

Abbiamo chiesto alla Dott.ssa E. Rinaldo, medico di base del distretto di Noale, di spiegarci perché l’esercizio fisico è un vero e proprio FARMACO NATURALE.


 

I BENEFICI DI UN CORRETTO STILE DI VITA

L’attività fisica permette di ridurre il rischio cardio-vascolare e di prevenire e ridurre l’obesità. Personalmente “prescrivo” l’attività in acqua a chi ha problemi dismetabolici, a chi ha diabete ma anche a chi è affetto da discopatie, problemi di artrosi o simili. Anche l’ipertensione può trovare beneficio. Da questo punto di vista, lo sport può essere considerato una “pillola” da assumere con costanza.

anziani


 

CORPO ATTIVO, MENTE ATTIVA

Grazie all’attività fisica, e a quella di gruppo in particolare, si possono ottenere ottimi risultati in termini di tonificazione e miglioramento dell’umore, oltre ad una significativa riduzione dello stress e un miglioramento della qualità della vita.

A livello di esperienza personale, posso dire che il tempo dedicato al nuoto mi permette di trascorrere un’ora senza pensare ai problemi quotidiani, quindi ben venga!

_DSC8469


 

UN CONSIGLIO AI PIÙ PIGRI

L’importante è provare. Bisogna provare in prima persona per percepire i benefici del movimento.

In conclusione, i soggetti che mantengono uno stile di vita attivo hanno una minore probabilità di ammalarsi di malattie cardiovascolari, metaboliche ed osteoarticolari.

Lo Staff delle Piscine di Noale ha realizzato diversi programmi di attività in acqua che permettono di ottenere miglioramenti evidenti in termine di salute e benessere psicofisico (SCOPRILI QUI).

L’obiettivo, che permetterebbe anche di abbattere i costi sanitari, è quello di coinvolgere il maggior numero di cittadini “inattivi” (38% della popolazione) ad intraprendere con costanza un’attività in acqua.